LA CONCILIAZIONE 20.20: IL LAVORO CHE CAMBIA

 

L’Azienda Speciale Consortile Medio Olona a disposizione di aziende e lavoratori per conciliare vita e lavoro.

 

L’iniziativa promossa dall’ambito sociale di Castellanza si propone di supportare i cittadini ma anche le aziende e le pubbliche Amministrazioni nell’affrontare al meglio la quotidiana sfida di conciliare vita e lavoro. 

Il valore complessivo del progetto, pari a 97.500 euro, si avvale di un finanziamento di Regione Lombardia (pari a € 61.400) volto a supportare interventi di conciliazione vita-lavoro, e prevede una partnership tra Azienda Speciale Consortile Medio Olona Servizi Alla Persona (Ente Capofila del progetto), il Comune di Busto Arsizio, gli ambiti territoriali di Gallarate e Somma Lombardo e la Cooperativa Totem (per un cofinanziamento totale pari a € 36.100,00).

L’area territoriale coinvolta si estende su 26 comuni per una popolazione complessiva di oltre 340 mila abitanti.


Le 3 macro-aree di intervento, con i relativi obiettivi sono: il supporto alle famiglie, con l‘obiettivo di fornire servizi di supporto ai carichi di cura; la formazione e consulenza alla Pubblica Amministrazione, con l’obiettivo di favorire la trasformazione culturale e l’ampliamento del ricorso allo smart working; la consulenza alle imprese del territorio, con l’obiettivo di favorire l’adozione di misure flessibili di lavoro (che però non si limitino alla regolamentazione dello smart working ma comprendano misure più estese e “piani di conciliazione” strutturati).

Inoltre l’attività di consulenza e di affiancamento ai manager pubblici e privati potrà essere volta a favorire l’identificazione di indicatori di risultato e la valutazione del personale per obiettivi.

 

CONSULENZA ALLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI

É prevista una consulenza personalizzata, gestita dalla dott.ssa Stefania Carnevali, finalizzata ad affiancare i referenti e i decisori sia nel valutare se le misure in risposta alle esigenze di conciliazione vita e lavoro del personale messe in campo sono adeguate, efficaci e sufficientemente flessibili, anche alla luce di quanto sperimentato durante il periodo pandemico, sia per sostenere le scelte in materia di sistematizzazione del Lavoro Agile, rese necessarie in vista dell’adozione in tutti gli enti pubblici dei Piani di Lavoro Agile previsti dal DPCM del DPCM del 19 maggio 2020, e dal DM Funzione Pubblica del 12/2020.

Si prevede di mettere a disposizione un pacchetto di ore, a distanza e/o in presenza, da programmare sulla base del bisogno effettivo, attivando uno o più momenti quali: incontro con Sindaco o Giunta, incontro con i lavoratori agili, lavoro con l’ufficio personale, animazione gruppo di lavoro interno, ecc.

 

Per ricevere maggiori informazioni ed essere contattati dalla dott.ssa Carnevali, è necessario lasciare i vostri riferimenti nel box raggiungibile cliccando qui 

 

CONSULENZA AD AZIENDE E ORGANIZZAZIONI PRIVATE 

È previsto un supporto specifico gratuito, gestita dalla Cooperativa Totem, rispetto all’adozione di piani di conciliazione vita-lavoro finalizzati a migliorare l’offerta e la valorizzazione dei servizi e delle misure di flessibilità organizzativa che permettano una migliore bilanciamento dei tempi di lavoratori e lavoratrici, e che permettano anche un ritorno per le aziende in termini di competitività, produttività, capacità di attrarre e trattenere le persone, benessere organizzativo.

 

Scopri le attività previste ed i vantaggi per le imprese e per i lavoratori

Per ricevere maggiori informazioni ed essere contattati dalla Coop. Totem, è necessario lasciare i vostri riferimenti nel box raggiungibile cliccando qui.

 

Contatti e articoli correlati:

Pagina Facebook del progetto 

Articolo Varesenews “L’azienda speciale Medio Olona a disposizione di aziende e lavoratori per conciliare vita e lavoro"

Articolo Malpensa24 “Azienda di Valle in aiuto ai genitori dopo il Covid: per conciliare lavoro e famiglia”